20 ottobre 2012 - Luk Eri II

Vai ai contenuti

Menu principale:

20 ottobre 2012

EVENTI > Programma Stagioni passate > Stagione 2012-2013

Sabato 20 ottobre:  Dibattito, "Esperienza di prigionia di Matteo Pagani in Afganistan", Villa Savorelli ore 16.30
Locandina

Grande successo di pubblico per la tavola rotonda promossa dall’Associazione Luk Eri con il patrocinio del Comune di Sutri, che si è svolta a Sutri il sabato 20 ottobre 2012 nella prestigiosa sede della settecentesca Villa Savorelli.
I lavori sono stati aperti da Mario Cumbat, Presidente dell’Associazione e da Ercole Fabrizi, Assessore alla Cultura del Comune di Sutri che ha portato i saluti del Sindaco e che ha sottolineato l’importanza di questo tipo di incontri per stimolare l’interesse anche dei giovani.
La testimonianza di Matteo Pagani,allora operatore di Emergency, catturato e imprigionato in Afghanistan nel 2010 dai Servizi Segreti locali, ha aperto la discussione sugli aspetti sociali ed umanitari del lavoro svolto in quel territorio dalle organizzazioni non governative.
Giuliano Gallo, inviato speciale de "Il Corriere della Sera ", e Richard Heuzé corrispondente in Italia per " Le Figaro", hanno animato il dibattito, moderato con grande sensibilità da Raffaele Garramone, giornalista parlamentare.
Inoltre Matteo, ricordando la sua prima esperienza di volontario in Sud America, ha stimolato i giovani a considerare l’opportunità di partecipare a delle missioni di aiuto anche in paesi non in guerra. Don Fernando Cruz , parroco di Sutri, ha ricordato il coraggio e la professionalità dei giovani che operano in questi Paesi , giovani che lui considera come fratelli in quanto operano con gli stessi principi della religione cattolica.
Sono intervenuti anche Iolanda Brunetti (Ambasciatore Italiano ), Andrea Angeli (portavoce delle Nazioni Unite e collaboratore in India del Sottosegretario agli Esteri De Mistura)
Sono stati presenti, tra gli altri la Parlamentare Olga D’Antona, i giornalisti Virginia Piccolillo del Corriere della Sera e Paolo Meghini , della Rai e caporedattore del Corriere della Sera all’epoca del sequestro.
L’evento si è concluso con un brindisi di ringraziamento per gli ospiti e per i soci Luk Eri, a casa Nevano.

          - - o o O o o - -



Torna ai contenuti | Torna al menu